Archivi tag: mental coach

Si recupera l’evento rimandato per maltempo lo scorso 24 febbraio!

Una mattinata di full immersion assieme al Mental Coach Professionista Moreno Marchesini ci aiuterà a capire come determinate competenze in ambito comunicativo e gestionale permettano di migliorare concretamente il lavoro dell’allenatore di calcio.

 

 

NELLA “TESTA” DI OGNI CALCIATORE

Quante volte giustifichiamo una prestazione al di sotto delle attese con la frase “E’ una questione di testa” ? Siamo in grado di capirne i motivi ? Siamo capaci di risolverlo ?

E’ sempre più evidente che la componente psicologica svolge un ruolo determinante nella prestazione dell’atleta e va allenata metodologicamente, al pari degli aspetti tecnici, tattici e condizionali.

Un ciclo di cinque incontri assieme al Mental Coach Professionista Moreno Marchesini, ci permetterà di comprendere quanto una comunicazione mirata ed una gestione efficace possano migliorare concretamente il lavoro del mister.

Ogni serata sarà caratterizzata dall’interazione tra i partecipanti e dalla possibilità di trattare casi pratici da loro proposti. Gli argomenti trattati verranno sviluppati in riferimento all’età di interesse dei mister presenti.

nella-testa-di-ogni-calciatore-2017

L’obiettivo è un pesante fardello o un necessario carburante?

Pepe Reina, portiere del Napoli, GAZZETTA DELLO SPORT 12/10/2016

reina

Per ragionare su questo quesito GENIUS COACH ha chiesto un parere al Mental Coach Professionista Moreno Marchesini.

“Ecco un esempio di come l’obiettivo possa essere schiacciante per qualcuno ed invece costituire un carburante indispensabile alla performance vincente di un altro atleta. Quel che è sicuro è che l’allenatore si trova davanti ad un grande e stimolante compito: quello di calibrare bene un obiettivo così che possa essere “veramente performante” per il singolo e per la squadra. ”

L’individuazione e la costruzione di un obiettivo stagionale è uno dei temi che verranno trattati il 31 ottobre nel corso della Full Immersion -Nella “Testa” di ogni atleta” !

NELLA “TESTA” DI OGNI ATLETA

LUNEDI 31 OTTOBRE 2016 ore 19,30 Bologna

NELLA “TESTA” DI OGNI ATLETA

L’Allenatore Leader per una performance vincente

nella-testa-di-ogni-atleta-1

Una serata di full immersion assieme al Mental Coach Professionista Moreno Marchesini ci aiuterà a capire come determinate competenze in ambito comunicativo e gestionale possono migliorare concretamente il lavoro dell’allenatore di qualsiasi disciplina.

Presunzione o Consapevolezza dei propri mezzi?

Paul Pogba, Corriere dello sport – Stadio, 10-06-2016

pogba

Un’analisi superficiale dell’intervista di Pogba porterebbe facilmente a pensare che siamo in presenza di un calciatore presuntuoso. Ma è realmente così? Il Mental Coach Moreno Marchesini dà a Genius Coach una chiave di lettura diversa, incentrata su principi di comunicazione ed allenamento mentale.

“Pogba sa chi vuole essere, ha una visione del giocatore che sarà e lo comunica in questa intervista, prima di tutto a sé stesso.  Avendo ben chiara dentro di sé questa immagine, il giocatore è in grado di mettere in atto tutte le strategie che servono per raggiungere quell’obiettivo. Ben diverso sarebbe stato se lui avesse detto di sentirsi già il numero uno, di ritenersi superiore agli altri. Non possiamo quindi parlare di presunzione; parliamo di alta autostima, non sentirsi inferiore a nessuno permette di lavorare ogni giorno per diventare il numero uno!

So chi sono, so chi voglio diventare e so cosa serve per arrivare ad esserlo. La presunzione è un’altra cosa.  Alta autostima, indispensabile a chiunque nel proprio mestiere, per arrivare a raggiungere il modello desiderato. Pogba punta a Pelè e a Maradona perché ha forte consapevolezza dei propri mezzi;  quanto di buono ha già realizzato lo rende sempre orgoglioso ma lui si propone di essere ancora più forte in futuro.

Pogba parla da leader, ha una mission in testa, un obiettivo chiaro e sa cosa serve per raggiungerlo: lavorare ancora più duro degli altri, dedicare tempo aggiuntivo all’allenamento, tentare la giocata più difficile sapendo che gli ostacoli, una volta superati, lo renderanno un calciatore più forte. Dichiarare quello che vogliamo è fondamentale, è il primo pilastro per costruire la nostra identità.”

17-18 GIUGNO – 9 LUGLIO 2016 GENIUS COACH LAB

LABORATORIO GENIUS COACH è un’occasione di interazione e condivisione tra allenatori.

Prima delle meritate vacanze, lavoreremo fianco a fianco con tre “geniali” colleghi in vista della prossima stagione, partendo da proposte di organizzazione dell’allenamento, aspetti tecnici e tattici, comunicazione e gestione del calciatore singolo e della squadra.

Portare le proprie idee, Ascoltare le esperienze altrui e Rielaborare per crescere insieme.

GENIUS COACH LAB

Modulo di ORGANIZZAZIONE dell’ALLENAMENTO – diretto da LUCA BERTOLINI

E’ possibile svolgere intere sessioni di allenamento con la medesima organizzazione strutturale degli spazi per tutte le esercitazioni? Si possono limitare i tempi morti per rendere le sedute sempre più efficaci?

L’allenatore dilettante, nella stragrande maggioranza dei casi, non ha il tempo e gli spazi necessari per lavorare come vorrebbe.

Assieme al Mister vedremo come strutturare una seduta d’allenamento che comprenda fase di attivazione,  esercitazioni tecniche e tattiche, partite a tema e libere, tutto in una metà campo!

Modulo di TECNICA E TATTICA CALCISTICA – diretto da STEFANO ESPOSITO

Le esercitazioni tecnico-tattiche proposte da allenatori famosi sono sempre adatte alla nostra squadra? E’ sempre possibile trovare su internet o sui libri l’esercitazione giusta per il nostro allenamento?

Spesso noi allenatori andiamo a vedere allenamenti o partecipiamo a convegni in cerca delle ricette giuste per il nostro lavoro: chi meglio di noi può però essere lo “chef” più adatto a conoscere i nostri ingredienti (giocatori) per combinarli in una ricetta (squadra) che soddisfi il nostro palato (la nostra visione di gioco).

Lavoreremo insieme a Mister Esposito per rendere ancora più completi ed efficaci i nostri strumenti d’allenamento.

Modulo di COMUNICAZIONE E GESTIONE – diretto da MORENO MARCHESINI

Quante volte ci è capitato di non ottenere dalla nostra squadra la prestazione attesa? Siamo stati in grado di capire il motivo? E’ possibile avere dai nostri calciatori un rendimento elevato con continuità pressochè costante?

Seppur con colpevole ritardo, anche in Italia si sta rafforzando la convinzione che la  componente psicologica è determinante per la prestazione di qualsiasi calciatore dunque l’allenatore deve svilupparla in maniera metodica, al pari degli aspetti tattici, tecnici e condizionali.

Il Mental Coach, attraverso un lavoro di interazione, ci aiuterà a capire come determinate competenze in ambito comunicativo e gestionale possono rendere il nostro lavoro di allenatore ancora più piacevole e determinante!

INFO:  http://www.geniuscoachblog.com   geniuscoach2016@gmail.com   3398469791

Società e allenatore devono lavorare insieme

Commento di Roberto Civitarese, il mental coach dei calciatori professionisti, Radio Blu

A un certo punto si rompe il rapporto tra allenatore e dirigenza, questo crea instabilità nella mente dei calciatori. Sono professionisti e pagati, vero, ma quando uno tira al massimo per tanto tempo basta un granellino di sabbia per inceppare gli ingranaggi.

Società e allenatore devono lavorare insieme, ad esempio Allegri non è mai stato messo in discussione dai propri dirigenti. Questo rafforza le convinzioni del gruppo. In queste situazioni bisogna dare certezze, non dubbi.

viola